Annunci

Test Ricoh GRII VS. Fuji XT-1 18mm


Amo Fuji, ma in questi giorni le sto facendo le corna testando la super-compatta Ricoh GRII.

Premessa: non è passato ancora 1 anno da quando sono passato da Canon a Fuji che il piacere della portabilità mi ha talmente inebriato il cervello che ho cercato una super-compatta di qualità per poter avere la macchina fotografica con me SEMPRE e OVUNQUE.

Le candidate erano Fuji x70, Ricoh GRII, Sony DSC-RX, Lumix LX100. Ho scelto la Ricoh per il rapporto tra peso,dimensioni, manegevolezza, sensore.

L’ultimo dubbio da sciogliere prima di decidere di tenerla è: a fronte di questa comodità e compattezza quanto perdo in termini di qualità di immagine e funzionalità in confronto alla mia Fuji xt1 con obiettivo 18mm, combinazione già estremamente compatta e portatile? Potrei dire nulla, i primi test con la Ricoh mi hanno lasciato a bocca aperta

Ho usato la stessa metodologia applicata per il test tra obiettivi Fuji . Foto scattate in raw e aperte in DNG con Photoshop. Per Fuji ho convertito in DNG tramite Iridient X-Transformer, nella Ricoh i file Raw sono già DNG.

Stavolta salterò direttamente alle conclusioni, e alla fine troverete le foto per vedere con i vostri occhi.

In condizioni normali di luce la definizione nei dettagli è ottima su tutte e due le fotocamere a tutte le aperture. Anzi, se si ingrandisce al 200% si può notare una migliore definizione della Ricoh. Ma 200% vuol dire che la differenza è assolutamente irrilevante.

Stesso risultato testando le due fotocamere in condizioni di luce scarsa con ISO compreso tra 1600 e 6400.

Rimanendo sempre sulla qualità d’immagine una differenza chiara che noterete tra le due immagini riguarda il bilanciamento del bianco. Nelle Fuji il bilanciamento del bianco automatico è sempre stato uno dei punti di forza; è un bilanciamento “creativo”, perchè non rispetta fedelmente la scena che vedono gli occhi, ma addirittura la migliora. Nelle foto del test vedrete in confronto a Ricoh una tendenza verso il giallo molto piacevole ed equilibrata che dà un’impressione di grande naturalezza a chi non ha visto la scena “live”. La Ricoh invece riesce ad essere incredibilmente fedele. Nelle foto ad alti ISO vedrete una dominante blu che vi sembrerà innaturale,e invece quella sera la luce era esattamente così, e invece la versione Fuji che sembra più naturale è meno fedele alla realtà. Cos’è meglio? Boh! Entrambe le dinamiche mi piacciono perchè non mi fanno perdere tempo in PP, Fuji perchè mi piace già così, Ricoh perchè mi dà un riferimento preciso riportando i colori in maniera fedele e se devo cambiare un po’ il bilanciamento del bianco lo faccio subito e a occhio. Con Canon invece ricordo che il bilanciamento del bianco automatico era semplicemente a cacchio.

Per finire sulla qualità d’immagine dobbiamo menzionare i Jpeg. Ricoh sforna dei piacevoli Jpegcon una buona personalizzazione in camera. Fuji però con le sue simulazioni di pellicola è semplicemente imbattibile. Questo punto, e questo soltanto, può essere un fattore di scelta rilevante per preferire la Fuji x70 sulla Ricoh GR2

Quali sono altri aspetti dove invece la Ricoh GRII è superiore. Beh è ovvio, la portabilità. Ma la vera domanda che ci dobbiamo porre, è davvero così tanto più piccola e leggera da giustificare 600€ di spesa che potrei usare ad esempio per un nuovo obiettivo? Giudicate voi:

E’ talmente compatta che se vi mettete una tuta, o un pantalone cargo, la potete mettere pure in tasca!

e per finire ma di grande importanza: i comandi sono pensati così intelligentemente che la Ricoh GRII si può maneggiare usando solamente una mano per fare tutto! Iso,Diaframma, Tempi, impostazioni ecc! Questa è una notevole differenza con la Fuji x70 che invece risulta un po’ impacciata nella geografia dei comandi e comunque richiede l’uso di due mani.

20170601_204119.jpg

Per tornare al punto posso dire che i possessori di mirrorless Fuji possono comunque giustificare con la propria coscienza la spesa di circa 600€ per questo gioiellino di compatta Ricoh GRII. La differenza è sostanziale, e questo è stato il driver di scelta in confrotno a Fuji x70 e Lumix lx100 che sono molto compatte ma non ad un livello di cambiare nettamente l’approccio in confronto al sistema principale, almeno per chi usa Mirrorless.

Per aumentare le scelte di portabilità c’è anche una bella custodia in pelle da cintura sui 60€

Per concludere passiamo alle foto del test. Siccome le differenze nella definizione sono impercettibili sia al centro che ai bordi, vi risparmio una sbrodolata di foto per ogni apertura di diaframma e vi faccio vedere direttamente le foto a F2.8 e poi quelle a ISO 6400. Le immagini si possono aprire e ingrandire alla massima risoluzione.

Le immagini non vi aiuteranno gran ché, e allora vi dico io cosa fare: se vi piace la focale 18mm, se fate Street Photography ma anche paesaggio, se volete avere la macchina fotografica sempre con voi e se avete un qualsiasi software di sviluppo fotografico (LR,Nik Collection, Topaz, ecc) COMPRATELA, magari a questo link se la mia recensione vi è stata utile: http://amzn.to/2rJPsLB

Ricoh 2.8

Ricoh f2.8

Fuji 2.8

Fuji f2.8

Fuji 6400 ISO

Fuji ISO 6400

Ricoh 6400 ISO

Ricoh ISO 6400

Annunci
Categorie:ATTREZZATURATag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: