Annunci

Confronto Obiettivi Fuji: XF 16-55 f2.8 vs. XF 18-55 f2.8-4 OIS vs. Fuji xf 18 f2


Siccome su forum e gruppi Facebook dedicati a Fuji una dei temi più dibattuti è quale obiettivo sia meglio comprare tra il costoso e pesante 16-55 e il “perquelchecosta è fenomale” 18-55 ho pensato di fare un noiosissimo test accompagnato da noiosissime immagini di confronto. A dispetto di tutta questa noia i risultati sono interessanti e vi invito a leggere il resto dell’articolo per chiarire i vostri dubbi. Inoltre ci ho aggiunto anche il 18mm perchè ce l’ho e allora ho pensato, perchè no?

Innanzitutto se siete a vostro agio con l’inglese, i lunghissimi articoli, e la scientificità esasperante dei test vi invito a leggere l’ottimo articolo di Fuji Vs Fuji.

Il mio confronto è più sintetico e focalizzato sulle cose che interessano al sottoscritto: definizione e qualità dell’immagine. Il test è stato fatto immortalando lo stesso soggetto a varie lunghezze focali a differenti apertura di diaframma, sempre nel seguente ordine:

  1. 16-55mm f2.8
  2. 18-55 f2.8-4
  3. 18mm f2

Quindi nella didascalie delle foto troverete sempre e solo “mm-f-x(1,2,3)”. In ogni caso le miniature saranno sempre in ordine quindi non vi potete sbagliare su quale obiettivo state guardando. Ho sviluppato i file con Iridient X-Transformer e non ho apportato nessuna modifica alle immagini. Aprite le miniature e in basso a destra cliccate “vedi immagine a grandezza originale”; io vi consiglio di scaricarle per comodità, altrimenti fidatemi dei miei verdetti e basta. Ora cominciamo!

  1. 18mm, f2.8: ai miei occhi il vincitore è il 16-55 sia al centro che ai bordi. Vi consiglio di guardare la foto al 100% nella zona dove c’è la tapparella, le piante e la casa scura sullo sfondo. La differenza tra i 2 zoom è clamorosa, mentre con il fisso è meno evidente (si nota soprattutto con il tetto in lamiera sullo sfondo al centro) ma è comunque importante se pensate che si tratta di uno zoom contro un fisso e che il fisso non è a massima apertura! Per i bordi vi consiglio di guardare in alto sinistra dove ci sono le tegole.

2. 18mm, f11: chapeau per il 18-55 che a f11 raggiunge il suo sweet spot e si mette a livello sia del 18mm che del 16-55mm. Io sinceramente tra queste 3 foto fatico a vedere delle differenze

3: 35mm, f5.6: la differenza c’è e si vede non molto al centro ma chiaramente  ai bordi

4: 35mm, f11: anche a 35mm il piccolo 18-55 caccia la grinta e si mette a livello del 16-55, ma in questa foto è successa una cosa strana: sulla seconda immagine fate zoom sulla porta in alto a destra vicino al grosso all’albero, noterete un puntino rosso. E’ la prima volta che appare, e nelle successiva foto non tornerà, però intanto è apparso..cos’è???? gli alieni? se qualcuno conosce la risposta lasci un commento per favore!

5: 55mm, f5.6: al massimo della lunghezza focale il 18-55  perde qualcosa in termini di qualità e definizione e la differenza con il 16-55 si fa decisamente marcata tanto da vedersi senza bisogno di crop. Al centro la definizione comunque è accettabilissima ma ai bordi è clamorosa ai limiti dello scandalo – fate zoom in alto a destra, dove ci sono rami e tegole)

6: 55mm, f11: anche se a f11 il 18-55 sembra dare il meglio di sé, non riesce a recuperare la perdita di qualità che si ha alla massima lunghezza focale. In confronto al 16-55 la differenza, anche se non marcata, si vede leggermente al centro (guardate il vaso) e nettamente ai bordi

Per ultimo aggiungo due considerazioni:

  1. il 18-55 risulta leggermente meno luminoso degli altri 2 obiettivi a parità di condizioni e impostazioni, ma non è importante tanto in macchina si vede e potete regolarvi di conseguenza.
  2. il 18-55 ha una resa dei colori appena appena meno naturale degli altri 2 obiettivi, con una tinta leggermente più blu.

CONCLUSIONI: Il mio consiglio è di avere entrambi gli obiettivi e vi spiego perchè.

Se cercate uno zoom professionale per Fuji allora il fuji xf16-55 è un acquisto obbligato perchè garantisce qualità di immagine e nitidezza a tutte le focali e anche a massima apertura, oltre ad avere apertura di diaframma costante sull’intera focale e ad essere water-sealed, rappresentando quindi l’accoppiata ideale per la chi ha un corpo macchina dalla XT1 a salire.

D’altro canto l’obiettivo kit 18-55 è un obiettivo dall’impareggiabile rapporto qualità/prezzo che ha il vantaggio del peso e delle dimensioni molto utili in certi ambiti fotografici come la street photography o il reportage in determinati ambienti dove preferite tenere un profilo di discrezione. Con questo obiettivo sembrerete un turista qualunque e potrete portare a casa belle foto, eccezionali in determinate condizioni. Io l’ho usato in India con risultati alterni ma sempre soddisfacenti https://difotoinviaggio.net/2016/10/10/foto-reportage-in-india-parte-1/

E sul 18mm non diciamo nulla? Beh io non vado pazzo per i fissi, e questo 18mm in effetti non è la punta di diamante in casa Fuji in termini di nitidezza. Nonostante ciò mi sono trovato ad utilizzarlo con piacere perchè è così piccolo e leggero che mi permette di portare la mia XT1 in giro senza nemmeno il borsello, è una focale che mi piace molto per la street fotography con la qualità di immagine tipica dei fissi. Presto pubblicherò alcune foto fatte a roma proprio con questo obiettivo.

Annunci
Categorie:ATTREZZATURA

5 comments

  1. Ciao, guarderò con calma il tuo blog.
    Ha tanti punti di contatto con il mio.
    Io ho avuto diversi problemi con il 18-55, li ho riassunti qui:

    https://gianlucagentilini.com/2016/05/11/fuji-xe2s-xf-18-55-pensieri-sparsi/

    Hai usato il cavalletto nelle tue prove ? Hai usato la stabilizzazione sul 18-55? se si in quale modalità? Ho letto con interesse le tue considerazioni. Io non ho mai provato il 16-55 ma farei lo sforzo di acquistarlo. Mi trovo bene con il 18 f2 ma tra qualche mese credo che acquisterò il 16 1.4.

    Un unico e piccolo appunto…il 18-55 a 55 non è un mostro ed è risaputo. Io ho avuto tante copie di questa lente ed una sola a 55 aveva una resa accettabile. Sembra che ci sia variabilità tra esemplari. Il tuo scatto ad f 5.6 con il 18-55 ha qualcosa che non mi convince. Mi sembra che ci sia troppo stacco in nitidezza tra la zona a fuoco e quella fuori fuoco in base alla distanza ed al diaframma utilizzato. Il tempo utilizzato per me è un po troppo basso (1/60) anche se la stabilizzazione in questo range fa un ottimo lavoro.

    Il puntino rosso potrebbe essere un hot pixel non corretto dal software di conversione dei RAF. La xt1 non ha la funzione di rimappatura degli hot pixels ( spero di non sbagliarmi) che hanno xpro2 e xt2. Io non mi preoccuperei, posto che il problema sia quello che io penso.

    Mi piace

    • Ciao! Direi di tenerci in contatto così possiamo aiutarci a vicenda in caso di dubbi sull’attrezzatura! Per quanto riguarda il test ho sempre usato il cavalletto e sul 1855 ho disattivato lo stabilizzatore. Per lo scatto a 5.6 ho verificato i dati exif ed è tutto ok. Più tardi leggo il tuo post sono curioso di leggere che problemi hai riscontrato.ciao!

      Mi piace

  2. Salve, ho fatto l’ordine di un 16-55 e sto aspettando che mi arrivi tra giorni. Ho una T2 da pochi giorni e la sto trovando molto interessante(vengo da D810 Nikon).
    Solo una cosa a me non ha convinto molto. Siamo sicuri che il primo scatto non sia quello del 18-55 e il secondo quello del 16-55? Te lo chiedo perché a me pare che nel secondo ci siano meno aberrazioni cromatiche. Ma si vede proprio tanto.
    Ottima scelta quella del 16 1.4. Mi hanno detto che sia una delle 4 lenti migliori fatte da Fuji per apsc.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: